Università del Salento

Collegamenti ai contenuti della pagina:
unisalento-theme-il-contenuto-pagina
Il menu di navigazione
Motore di ricerca
Area Riservata
Accessibilità






unisalento-theme-contenuto-della-pagina [Inizio pagina]

Fausto Ermete Carbone

 

Note biografiche

Ha conseguito la laurea triennale in Lettere Moderne nel 2009, con una tesi dal titolo Un falso immortale: I protocolli dei Savi anziani di Sion. Nel 2012 ha conseguito la Laurea Magistrale in Lettere Moderne (curriculum storico) con una tesi in Storia delle Relazioni internazionali dal titolo L’applicazione dei Trattati internazionali sui diritti umani in URSS (1975-1980). Dal settembre 2012 al settembre 2014 ha collaborato in progetti di ricerca interdisciplinari con ISBEM (Istituto Scientifico Biomedico Euro Mediterraneo) e Universus CSEI (Consorzio Universitario Per La Formazione e L'Innovazione).  Nel 2014 vince il concorso per il XXX ciclo di dottorato in Human and Social Sciences.  

He holds a degree in Modern Literature in 2009, with a dissertation entitled A immortal false: The Protocols of the Elders of Zion. In 2012 he obtained a Master degree in Modern Literature (historical curriculum) with a dissertation in History of International Relations entitled The application of international treaties on human rights in the USSR (1975-1980). From September 2012 to September 2014 he worked in interdisciplinary research projects with ISBEM (Euro Mediterranean Scientific Biomedical Institute) and Universus CSEI (University Consortium for Training and Innovation). In 2014 he wins the contest for the XXX PhD cycle in Human and Social Sciences.

Curriculum di riferimento: Studi storico-geografici:Poteri, Società e territori

Progetto di ricerca
“Promoting the Trade of our Kingdom”: il Board of Trade da Guglielmo III d’Orange alla fine della Guerra dei Sette Anni  (1696-1763).

Tutor: Roberto Martucci, Professore I Fascia (Ordinario/Straordinario) di Storia delle istituzioni politiche- Università del Salento 
Co-tutor: Giuseppe Patisso, Ricercatore Universitario e Professore Aggregato di Storia moderna e Storia del colonialismo - Università del Salento

Descrizione progetto

La ricerca intende partire dall’analisi degli aspetti istituzionali del Board of Trade, un comitato con funzioni consultive nato per volere del sovrano Guglielmo III nel maggio del 1696. Saranno posti in evidenza, attraverso la consultazione di documenti di archivio, soprattutto britannici, i rapporti del Board of Trade con il Parlamento, il Gabinetto, il Sovrano stesso, con le Colonie private e della Corona e con le Compagnie commerciali britanniche. L’obiettivo della ricerca è quello di vagliare non solo l’apporto del Board of Trade nella politica commerciale dell’Impero Britannico ma anche, nell’ottica di comprendere le specificità storico-geografiche dei territori coloniali, il suo ruolo nell’esportazione del modello  amministrativo e istituzionale inglese nelle colonie confrontandolo con i modelli delle altre potenze coloniali europee.

The research intends to start from the analysis of the institutional aspects of the Board of Trade, a committee created by King William III in May of 1696. The research will put in evidence, through the consultation of archival documents, especially from British archives, the relationships between the Board of Trade and the Parliament, the Cabinet, the King himself, with the private and the Crown Colonies and with the British commercial companies. The goal of the research is to explore not only the contribution of the Board of Trade in the trade policy of the British Empire but also, in order to understand the historical and geographical specificity of colonial territories, its role in exporting the administrative and institutional British colonial model comparing it with models of other European colonial powers.

Parole chiave:Inghilterra, Impero, Storia delle Istituzioni politiche, Storia moderna, Storia coloniale, Storia sociale ed economica, modelli di Governance

Settori ERC (Europ. Research Council)

  1. SH2 Istituzioni, valori, credenze e comportamenti: sociologia, antropologia sociale, scienze politiche, diritto, comunicazione, studi sociali della scienza e della tecnologia. E, in particolare, nelle sottocategorie:
    SH2_7 Sistemi politici e delle istituzioni, governo d'impresa;
    SH2_9 Governance globale e transazionale, studi internazionali.
  2. SH6 Lo studio del passato umano: archeologia, storia e memoria. Ed, in particolare, nelle sottocategorie:
    SH6_6 Storia moderna e contemporanea;
    SH6_7 Storia coloniale e post-coloniale, globale e transnazionale, comparata;
    SH6_8 Storia sociale ed economica.