Università del Salento

Collegamenti ai contenuti della pagina:
unisalento-theme-il-contenuto-pagina
Il menu di navigazione
Motore di ricerca
Area Riservata
Accessibilità






unisalento-theme-contenuto-della-pagina [Inizio pagina]

Simone Rollo

 

 Note biografiche

Consegue la laurea in Metodologia dell’Intervento Psicologico nel 2014 presso l’Università del Salento – voto 110/110 e lode – con un lavoro di ricerca in psicologia clinica da titolo “L’impatto delle culture soggettive sui comportamenti di dipendenza: un confronto tra le prospettive individualiste e culturaliste sul gioco d’azzardo”.   
La principale area di ricerca riguarda la comprensione dei processi simbolici di costruzione dell’esperienza con particolare riferimento ai comportamenti problematici ed a rischio tra gli adolescenti.

In 2014, he graduated with a Master Degree in Methodology of Psychological Intervention – final mark 110/110 cum laude – at the University of Salento with a research study in clinical psychology entitled “The impact of subjective cultures on addictive behaviors: a comparison between individualistic and cultural perspectives about gambling”. 
His main research area is the comprehension of symbolic process of construction of experience with particular interest about problematic and risk behaviors among adolescents.

Curriculum di riferimento

Scienze Psicologiche e Pedagogiche (Psychological and Pedagogical Sciences)

Progetto di ricerca

L’uso problematico di internet nella concettualizzazione e nell’esperienza degli adolescenti. Uno studio volto all’elaborazione di linee guida per l’intervento. 
The conceptualization of Problematic Internet Use and the experience of internet use among adolescents. A study regarding the elaboration of guide lines for intervention. 

Tutor di riferimento: Prof.ssa Claudia Venuleo, Cattedra di Psicologia Clinica, Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo – Università del Salento 

Descrizione progetto

Il progetto di ricerca si offre come contributo alla comprensione contestuale dei comportamenti problematici in Internet tra gli adolescenti. In particolare, lo studio mira ad esplorare il rapporto tra pattern di utilizzo della rete, percezione dell’uso problematico di internet e caratteristiche psicosociali. Inoltre, lo studio mira ad esplorare i significati attribuiti alla propria esperienza online, esaminando similarità e differenze tra i partecipanti che si distinguono per alto e basso livello di utilizzo problematico di Internet. Per i contesti scolastici implicati, il progetto prevede spazi di elaborazione/confronto/acquisizione di modelli interpretativi e strategie di azione con studenti, genitori e docenti (in generale, sistema scuola) che fungano da raccolta dati e intervento sulla tematica. 

The research project is a contribute to understand the context of problematic internet behaviors among adolescents. In particular, the study aims to explore the relation between online patterns use, perception of problematic internet use and psychosocial characteristics. Furthermore, the study proposes to explore  the meanings connected to own online experience analyzing similarities and differences among participants separated on the base of high and low levels of problematic internet use. For schools recruited, the project provides as elaboration/discussion/acquisition of interpretative models and preventive/contrast strategies with students, parents and teachers (in general, school system) to serve both as data collection and intervention about the issue.

Parole chiave

Uso Problematico di Internet, Concettualizzazione di Internet, Adolescenti, Metodologia Quantitativa e Qualitativa, Fattori Contestuali, Attribuzione di senso, Processi simbolici 
Problematic Internet Use, Internet Conceptualization, Adolescents, Quantitative and Qualitative Methods, Contextual Factors, Sensemaking, Symbolic Process 

Settori disciplinari

SH4_4 Clinical and Experimental Psychology, 
SH5_11 Cultural Studies, Cultural Diversity
SH4_13 Education: principles, techniques, typologies